il forte prenestinoIl Forte Prenestino e' un centro sociale occupato e autogestito dal 1986...
è un centro sociale, un luogo di socialita' incontro divertimento e organizzazione del tempo collettiva, di scambio di idee visioni energie saperi, è occupato, era abbandonato al degrado ed e' stato riaperto abitato attraversato e vissuto senza autorizzazioni che mai sarebbero arrivate, servitù' politiche o riconoscimenti legali.

Un posto illegale per necessità e per scelta.

E' autogestito, sperimenta un'organizzazione del proprio spazio e delle proprie attività basata sulla libera associazione di individui uniti da una progettualità e da un'etica condivisa.
E' per questo che il forte sperimenta il non-lavoro e modelli di vita autogestiti: prende le sue decisioni in modo assembleare ed orizzontale, prova a garantire ad ogni occupante pari potere decisionale, nonstante le differenti visioni, l'iperattivismo di alcun* e lo spirito contemplativo di altr*, le inclinazioni, gli amori i disamori le amicizie e i malumori che sempre nascono a stare tutt* insieme.
Chiunque condivida la progettualità ed il codice etico del Forte Prenestino può partecipare alle sue attività.

Per essere sperimentale e per essere attivo il Forte ha bisogno di soldi.
Non essendo finanziato da nessuna istituzione, il Forte si autoautofinanzia.
La sottoscrizione richiesta all'entrata durante le iniziative culturali e musicali serve per pagare attivita' quotidiane, politiche, culturali e sociali e tutte le campagne e mobilitazioni a cui il csoa aderisce; la sottoscrizione e il costo di tutte le attivita' promosse all'interno del Forte hanno un prezzo politico e accessibile, deciso in assemblea, e contribuiscono insieme al mantenimento in vita del centro sociale.

Il Forte sperimenta un altra socialità ed un'altra economia perché è parte una realtà immensa e variegata, fatta di singoli, associazioni, popoli, gang e bande e di chiunque combatta ogni giorno perche sia possibile un altro mondo, fatto di individui liberi uguali e solidali.

Per questo il forte è
antifascista, antisessita, antirazzista, antiproibizionista
per questo rimarrà sempre un pò scomodo sempre un pò in bilico, che chi sta troppo comodo si addormenta, e noi, costruendo un sogno, preferiamo tenere sempre gli occhi aperti.