• Degustazioni
    51 vignaioli
    e 5 produttori di birra

Orari di apertura delle degustazioni

Venerdì 16 Marzo: dalle ore 17:00 alle ore 22:00
Sabato 17 Marzo: dalle 15:00 alle 21:00
Domenica 18 Marzo: dalle 14:00 alle 20:00

Ricordiamo a tutt@ che l’accesso alle degustazioni sarà possibile tutti i giorni del festival fino ad un’ora prima della chiusura dei sotterranei!!!

fumare nuoce alla degustazione

Il progetto Terra Terra presennta ad enotica tre vini Irpini: Scazzuso, Pitatza, Arajani.

Scazzuso
Lo Scazzuso è un vino dispettoso che si accompagna con le percoche e veste perfettamente i gomiti alzati. Ad aspettare i tempi dell'aglianico ci siamo trovati ad invecchiare i vini prima due, poi tre ed oggi quattro anni. Sembrano non averne mai abbastanza.
Allora abbiamo detto basta alla dura legge della purezza e abbiamo commesso il peccato capitale di tagliare l'aglianico con il lambrusco. Ma un lambrusco nostrano, prodotto ad Ariano Irpino in alta collina e non nelle pianure emiliane.
Lo Scazzuso è nato quando abbiamo preso l'aglianico d'altura più puro ed ostico e lo abbiamo mischiato con il lambrusco temprato dal freddo.
Oggi lo stappiamo giovinetto, a solo un anno e tre mesi di età, il primo anno passato a studiare in botte da cinquecento litri e poi tre mesi ad affinarsi in vetro. Aggiungiamo al vino solo un pizzico di solforosa all'imbottigliamento e nulla più, non filtriamo, non chiarifichiamo e non stabilizziamo.
Scazzuso è un ragazzetto scattante ed atletico, che affronta con baldanza qualunque piatto ed è in grado di presidiare tutte le tavole.

Pitatza
Ecco tutta l'Irpinia che siamo riusciti ad infilare in questa bottiglia, seguendo dapprima l'uva e poi il vino. Con la pazienza della nostra terra.
Il Pitatza è aglianico in purezza proveniente da un terreno arenario/sabbioso situato nel comune di Ariano Irpino nella contrada Sterda. Si trova ad una altitudine di 730 mt e rappresenta una vera e propria sfida ai decani dell'aglianico che non superano i 600 mt. A 10 anni dall'impianto, e con il cambiio climatico in atto, il nostro vigneto rappresenta il futuro.
Alla fermentazione abbiamo fatto seguire una macerazione di dieci giorni. Successivamente il vino è stato conservato esclusivamente in contenitori di rovere, botti piccole e medie, tra nuove ed usate. I solfiti sono stati aggiunti nelle minime quantità possibili, tali da garantire l'integrità del vino durante il lungo invecchiamento. Non viene aggiunto nessun altro elemento e non viene effettuata nessuna stabilizzazione che non sia quella prodotta dal freddo, che facciamo entrare in cantina nelle rigide nottate invernali lasciando aperte le porte. Non filtriamo neppure in fase di imbottigliamento. Il Pitatza ha riposato nel legno per trentasei mesi ed in bottiglia per altri sei.
In questo modo cerchiamo di fare del Pitatza la quintessenza dell'aglianico. L'ingrediente fondamentale, alla base della formula, è la pazienza. Attendiamo il giusto tempo di maturazione, senza forzare e soprattutto senza la fretta di dover incontrare il mercato.

Arajani
"Quella di Arajani mi sembra una storia un po' segreta: la carboneria di Ariano Irpino parte dal Pitatza. Questo vino, secondo me, rappresenta la resistenza di Ariano: fantasia, bella vita, coraggio, lavoro in vigna. Insomma, tutto ciò che serve per resistere in questo momento."
Don Pasta - Gastrofilosofo
Arajani produce vini carbonari. E' il risultato di un progetto enologico nato da tre appassionati nel 2001, insieme all'ondata dei "Vin de garage" francesi. Il progetto originale prevedeva la produzione di un solo vino senza compromessi, prodotto in quantità limitatissima, frutto della severa selezione delle uve e dell'estrema attenzione nelle successive operazioni di cantina. Un vino prodotto all'insegna della massima cura e passione, in piccole quantità e mirando essenzialmente alla massima qualità possibile. Le bottiglie prodotte nel 2001 sono state appena trecento e le uve sono state diraspate a mano e quindi selezionate acino per acino. Un lavoro maniacale che ha prodotto un vino che ancora oggi sorprende.

contentmap_plugin