• Cucine
    prodotti contadini, che esaltano l’importanza della biodiversità e della produzione biologica

cucina popolare contadina

La cucina campana partecipa ad Enotica 2019 con l’incontro tra la Cucinadellamore e l’Arciere.
Due realtà che condividono l’amore per la terra, per il cibo sano e naturale e per gli allevamenti liberi e rispettosi degli animali.

La Cucina dell'amore propone piatti provenienti dalla tradizione regionale usando ingredienti che provengono dal circuito delle autoproduzioni agricole naturali di realtà contadine resistenti e limitando la produzione di rifiuti al minimo.

La cucina dell’amore è un viaggio sensoriale e un’esperienza emozionale, alla scoperta di ricette della cultura antica napoletana, dove cucinare e offrire cibo è un atto sociale e, in una cultura per sua natura irriverente, si trasforma in un atto politico. Attraverso il gioco con i nostri ospiti proviamo a fare informazione e a smantellare i meccanismi escludenti del sistema capitalistico. In pieno spirito di condivisione, la cucina vuole garantire un cibo sano economicamente accessibile a tutti.
La Cucinadellamore partecipa all’assemblea delle cucine autogestite campane e a cucine in movimento.

L'Arciere nasce nel 2004 a S.Agata Irpina(AV) in un territorio abbandonato negli anni 50'. Questo ci ha permesso di allevare animali liberi(maiali) di razza misto nero casertano da cui ne è venuta fuori una razza autoctona dei monti piacentini.
Gli animali hanno a loro disposizione molti ettari di terreno che permette loro di vivete felici e in piena armonia con il territorio. L‘alimentazione è autoprodotta in base alle stagioni con prevalenza di pascolo brado .
Facciamo parte di un circuito campano (CCF corto circuito flegreo)
..ai mercatini portiamo sempre carne macellata fresca(solo nei periodi invernali)
...salumi e il nostro panino con la salsiccia o spiedini(panino fatto con lievito madre e farine storiche del nostro circuito o farine facente parte del progetto L'IMPASTATA).